Déjà-vu

Immagine: “Germ”, da Pixabay.com
Licenza: CC0 Creative Commons. Modificata da P.L. Cartia.

Mai capitato che qualcosa vi faccia ricordare qualcos’altro?

Che gli autori di parodie o storie umoristiche debbano rassegnarsi a vedere le proprie storie superate da eventi reali non è certo una novità.

Ma che questa sorte sia riservata così spesso alla serie “Guida galattica per autostoppisti” di Douglas Adams è… interessante.

C’era una volta, per esempio, una razza assurdamente aggressiva, quella dei demoniazzi dilastici di Striterax. […] Combattevano contro i loro nemici (cioè tutti gli altri esseri esistenti) e combattevano tra loro. […] Il miglior modo per provocare un demoniazzo dilastico era quello di nascere. […] Venne il tempo in cui i demoniazzi si accorsero che dovevano risolvere il problema del surplus di aggressività che li induceva a volte a scaricare le loro energie su se stessi. Promulgarono allora una legge che recitava così: “Chiunque, per ragioni inerenti il proprio normale lavoro deve portare armi (per esempio: poliziotti, guardie di sicurezza, insegnanti delle scuole elementari ecc.) è obbligato a sferrare pugni contro un sacco di patate per almeno tre quarti d’ora al giorno, allo scopo di sfogare il naturale eccesso di aggressività”.—Douglas Adams, “La vita, l’Universo e tutto quanto” 1982; Mondadori, 2000. Trad. Laura Serra) (grassetto mio).

Eh, sì. Chi l’avrebbe mai detto? A quanto pare, il nostro livello di civiltà si trova appena al di sotto di quello dei demoniazzi dilastici di Striterax.

Coraggio, ce la possiamo fare. Ancora qualche milione di anni, e… chissà.

Collegamenti

La vita, l’Universo e tutto quanto

Serie “La guida galattica per autostoppisti”, di Douglas Adams